24 luglio 2014

          94° compleanno di Ettore Tosoni


Abbiamo festeggiato Ettore presso la sede del gruppo Val d’Arzino a Casiacco.

Erano presenti il Sindaco di Vito d'Asio Pietro Gerometta, il Vice Presidente Vicario dell’ANA di Pordenone Umberto Scartabello, il Capogruppo di San Leonardo Valcellina gemellato con il gruppo alpini Val d'Arzino, il figlio Ivo Tosoni iscritto al gruppo Val d’Arzino e la figlia.

Gli alpini del gruppo gli hanno donato una targa in segno di riconoscenza essendo il Tosoni reduce della campagna d’Albania e di Grecia della II^ guerra mondiale.

Il capogruppo Rino Mareschi gli ha rivolto alcune parole.

Brevi parole di augurio anche da parte del Sindaco e del Vice presidente Umberto Scarabello.

Il Tosoni molto emozionato e con occhi lucidi ha ringraziato ed ha brindato con tutti e mangiato molto volentieri una fetta di torta. Al termine un momento conviviale è stato offerto dal gruppo.

 

A.N.A. Associazione Nazionale Alpini

Sezione di Pordenone

Gruppo VAL D’ARZINO – Vito d’Asio

 

Ad Ettore TOSONI nel giorno del suo 94° compleanno

 

Era un sabato, erano le ore 12.00 di 34.333 giorni fa; il 24 luglio 1920 nei Valentins, borgata di San Francesco, frazione del Comune di Vito d’Asio. Pur non avendo ancora pranzato Giovanni Tosoni e Santa Menegon, i genitori, erano felici ed annunciano:

E’ nato Ettore!

Oggi è il più anziano di tutto il Comune di Vito d’Asio ed è un Alpino e reduce della II^ guerra mondiale.

Desidero inviarTi i miei più cari auguri per il Tuo 94° compleanno, da parte di tutti gli Alpini del Gruppo Val d’Arzino, dei presenti e mio personale.

Unisco ad essi il mio grazie per la Tua opera al servizio degli Alpini e del Gruppo Val d’Arzino dalla sua costituzione, 35 anni fa, fino ad oggi.

Oggi Ettore compi 94 anni.

Attraverso Te, i Tuoi ricordi, le Tue testimonianze e il Tuo impegno al servizio degli Alpini del Gruppo, possiamo oggi ripercorrere l'intera storia del dopoguerra cogliendo assieme ad essa la grande statura umana dell’Alpino, del Reduce, un testimone attivo della nostra storia a cui va dedicato il più sentito atto di riverenza.
Auguri di buon compleanno a Te Ettore.

Alpino, Reduce, emigrante, cantoniere, lavoratore sereno e gioviale, ma soprattutto Grande Uomo.

Uomo e Alpino che noi tutti dobbiamo tenere ad esempio.

E’ stato ed è tuttora un importante membro degli Alpini del gruppo Val d’Arzino in cui ha dimostrato il suo valore, lavorando con impegno e dedizione per il bene comune, in particolare nel periodo alla cui guida c’era il suocero Leone Colledani, grande Capogruppo del gruppo Val d’Arzino.

Ettore, un personaggio carismatico e pragmatico da sempre al servizio degli Alpini, ma anche dei cittadini; il lavoro per lui era ed è tuttora una passione, che ha sviluppato sempre con criterio e responsabilità.

Parlando con lui, più volte ha dichiarato: lavorare molto mi è sempre piaciuto, per dovere e per piacere.

Ettore, grazie da tutti Noi e di nuovo Tantissimi Auguri di tanta grinta, serenità e soprattutto di tanta salute ancora.

Arrivederci al prossimo compleanno.

 

Vito d’Asio, 24 luglio 2014                    Il Capogruppo Rino Mareschi

 



Foto Roberto Barazzutti