In Val Cosa ed in Val d'Arzino molte persone hanno udito la voce di Dio che le chiamava ad una vita consacrata,

eccone alcune.

(Clicca sulle immagini - facciate dei bollettini parrocchiali -

per ingrandirle e leggere)

 

Suor Maria Speranza

Matilde Mafalda Bertuzzi


 

 

 

 

      Monsignor Alfonso Brovedani


Don Giovanni Ceconi


Monsignor Mario Ceconi


 

 

Mons. Giovanni Maria Concina




Mons. GioMaria Concina


Suor Matilde

Maria Lucia Dean


Don Antonio De Stefano


Padre Egidio Maria Foghin

        Guido Foghin


Pre' Giobatta Galante di San Francesco (Cjanàl)
Da studi fatti da Mons. Giovanni Tassan

Il Santuario della Madonna del Monte a Costa (Aviano)
Il Santuario della Madonna del Monte a Costa (Aviano)

Dal 1860 al 1870 fu parroco a Marsure di Aviano e Rettore del Santuario della Madonna del Monte.
In una parrocchia vastissima con 4000 abitanti, quattro chiese da officiare e tre canoniche, pre' Giobatta (Tita) aveva d'aiuto due Cappellani.
Come ha scritto Mons. Tassan nel suo libro "Sot Tamarethe", fu Arciprete tanto Benemerito di Marsure.
Ricostruì la Grande Canonica di S. Lorenzo, Pieve sul colle che sembra un castello medioevale, come anche quella del 1500 del Santuario della Madonna (480 m s.l.m.).
Iniziò i lavori grandiosi per il Nuovo Santuario come è oggi.
Rifece i muraglioni che seguono le strade verso la Pieve di S. Lorenzo (tutto su sassi per centinaia di metri).
Impiantò sul colle due grandi vigne di viti moderne, allora, con alberi di frutta e diversi olivi oggi importanti per il frutto che danno e per bellezza.
Aveva progettato un grande S. Lorenzo che fece, poi, il parroco dopo di lui ma dimezzandolo.
Attivissimo per moderne associazioni, per religione, scuole e laboratori ed opere sociali ed emigrazione.

L'Abbazia di Summaga (Portogruaro)
L'Abbazia di Summaga (Portogruaro)

Era, dicono, un vulcano dal Cjanàl d'Asîn.
Divenne nel 1871 Arciprete di Travesio, allora immensa Pieve della pre Carnia pordenonese e poi Abate parroco di Summaga (Portogruaro) e Canonico dell'antichissima cattedrale della Diocesi di Concordia, Diocesi vastissima come oggi che assorbe il Friuli occidentale e parte del Veneto orientale.
Dagli avianesi è ancora ricordato con queste parole "Àl Plevan Pre' Tita Galante".

Suor Gemma

Elsa Elisa Gerometta


Suor Massima

Maria Gerometta "Šei"


Mons. Tommaso Gerometta


  Mons. Fioravante Indri


 Don Luigi Indri


 Don Eugenio Marin


Don Leonardo Luigi Mecchia


Suor Eugenia Pia

Onorina Menegon


Suor Celestina Miorini

"Muinis"


  Fratel Primo Miorini


  Don Umberto Missana


 

 

 

Don Mattia (o Mattio) Pasqualis


  Mons. Luigi Peressutti


Mons. fra' Giovanni

Domenico Rizzolati

fra' Giuseppe da Clauzetto


                     Don Massimo Simoni


fra' Giuseppe Maria

 Domenico Tosoni


Suor Antonietta

Vittoria Tosoni


Suor Maria Giuseppina

Albina Tramontin


Mons. Giacomo Leonardo

            Zannier


  Don Pietro Zannier